Ti racconto la mia terra 


Montefusco è terra di arti antiche, eredità di nobili tradizioni e patrimonio del popolo che per secoli ne ha custodito e tramandato le conoscenze. Arti affascinanti e raffinate, trame di memoria  ed intrecci di storie e passioni che hanno animato nei secoli , vicoli ombrosi e piazze assolate, palazzi signorili, umili case e  e modeste botteghe. Tra  le tante espressioni artistiche ed artigianali  della mia illustre cittadina ve ne sono alcune che mi hanno affascinato particolarmente e a cui  ho dedicato mesi di ricerche e impegno. Si tratta della  raffinata arte del tombolo e della splendida arte della ceramica dipinta. 

 

 

 

trinedimemorianellombraenelsilenziolereditdelleprincipesselarteperduta

Il pizzillo montefuscano.

  Eleganza e passione di un'arte antica :   
dalle raffinate  principesse aragonesi alle dinamiche pizzillare  di oggi

L'arte di annodare fili e pensieri  è un'arte antica le cui origini si perdono nella notte dei  tempi.  In un impegnativo percorso di ricerca ho tentato di ricostruirne la trama attraversando i secoli e  dinastie, Muovendo incerti passi tra archivi scuri e luminosi salotti, ho intrecciato queste mie ricerche raccontando il lusso delle corti e la raffinata predilezione delle principesse per cui i manufatti a tombolo erano espressione del bello e del sommo potere e narrando il silenzio delle Chiese e dei conventi in cui le pregiate opere a tombolo erano riflesso della sacralità. Con particolare passione e attenzione mi sono dedicata poi alla storia del pizzillo montefuscano, in un racconto affascinante che parte dallo sguardo velato di una santa fanciulla e dal silenzio suggestivo dell'Oratorio di san Giacomo, attraversa la corte aragonese e le nobili attività delle principesse fino alla documentata storia delle suore, delle educande, delle pizzillare dell'Ottocento, dei pizzillari e delle "discepole de pizzilli", ritrovando nomi, storie e passioni perdute  nell'ombra e nel silenzio dei vicoli e dei conventi montefuscani fino alla complessa realtà dei  tempi  moderni in cui dinamiche pizzillare affrontano la sfida dei tempi continuando a custodire e a tramandare l'eredità delle principesse.

La storia del pizzillo

a Montefusco e nel mondo

Trinedimemoria_00008Trinedimemoria_00007Trinedimemoria_00006Trinedimemoria_00004Trinedimemoria_00003Trinedimemoria_00002Trinedimemoria_00001Trinedimemoria_00030Trinedimemoria_00029Trinedimemoria_00028Trinedimemoria_00027Trinedimemoria_00026Trinedimemoria_00025Trinedimemoria_00024Trinedimemoria_00023Trinedimemoria_00022Trinedimemoria_00021Trinedimemoria_000201619214126961_Trinedimemoria_00019Trinedimemoria_00018Trinedimemoria_00017Trinedimemoria_00016Trinedimemoria_00015Trinedimemoria_00014Trinedimemoria_00013Trinedimemoria_00012Trinedimemoria_00011Trinedimemoria_000101619216257245_Trinedimemoria_00009Trinedimemoria_00005

 Sul filo della memoria

​Il pizzillo a Montefusco e Santa Paolina

​il progetto del Gal Partenio nel 2015 

Il progetto "Sul filo della memoria . Il pizzillo a Montefusco e Santa Paolina " è stato un articolato progetto elaborato dalla scrivente e coordinato e finanziato dal Gal Partenio nell'anno 2015. Obiettivo del progetto è stato la valorizzazione dell' arte del pizzillo, patrimonio dei due borghi, mediante una serie di iniziative efficaci e concrete come l'organizzazione di scuole di tombolo in sedi opportune, messe a disposizione dalle amministrazioni Comunali di Montefusco e di Santa Paolina , patner del progetto, e  l'invito alle visite sul territorio di diverse scolaresche del Capoluogo , grazie a cui furono ospitati sul territorio oltre 500 alunni e numerosi docenti, oltre poi  alla visita esterna alla scuola "Enrico Cocchia di Avellino" e  la partecipazione  in diretta con l'Expò di Milano che sono stati interessanti occasioni per far conoscere la nobile ed antica arte della nostra terra. Molto interessante e significativa inoltre la realizzazione , ad opera della biografa Francesca Ocone, di una  emozionante mnemoteca in cui sono raccolti, conservati e tramandati frammenti della vita e delle storie delle pizzillare del territorio 

estate2015-casalborepeschici158gal2gal4gal3gal5galpizzillobro

... la storia del pizzillo è storia di passioni, di sogni e di emozioni ...nel progetto "Sul filo della memoria ", Francesca Ocone, cultrice in autobiografia e biografia di comunità, ha raccolto  e custodito  frammenti di storie ed emozioni  ... e pure  la speranza che quest'arte antica possa rifiorire tra le mani e nel cuore delle nostre principesse

La meravigliosa arte

   dei ceramisti e dei faenzari

plus

Storia e storie dei  montefuscani di ieri e della loro arte lontana che echeggia nel silenzio dei vicoli e delle pagine ingiallite …. per chi vuole ascoltare…questo l'incipit del testo monografico del  2012 dedicato all'arte antica e dimenticata dei faenzari montefuscani. Un'attività artigianale importante e una forma d'arte antica che ,nei secoli passati, ha  reso la cittadina montefuscana uno dei centri di produzione e decorazione della ceramica più importanti nella terra meridionale. La ricerca archivistica e documentale articolata e complessa  nell'intreccio di fonti comunali e parrocchiali,  ha consentito di conoscere e ricostruire in maniera dettagliata la trama  di una produzione importante, delle sue forme originali e pregiate e del legame forte e radicato che tale forma di arte  aveva con il territorio.

124889327_10223505698061773_7410339442677862838_osito1017-Copia0312006IMG-20170621-WA0007maiolica1616938472948_larteperduta0440360340320420370331617117784394_larteperduta
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder